BFC

BFC

mercoledì 10 gennaio 2018

Le pagelle di Torino - Bologna

Mirante 6: il migliore in campo (non un gran complimento), ma sventa in un paio di occasioni
Krafth 5: solita prestazione inguardabile, dal suo lato sempre superato
Gonzalez 5: lento, poco reattivo e anche indisponente
Helander 5,5: male come i compagni ma cerca di mettere pezze anche dove no deve, perdendo la sua posizione
Mbaye 5: naufraga con i compagni in una prestazione decisamente insufficiente
Poli 6: tra i pochi ad arrendersi, lotta su ogni pallone ma costruire gioco non è il suo forte
Pulgar 4: partita insufficiente, tira un rigore che poteva evitare e lo sbaglia, poi era da sostituire
Palacio 5,5: qualche spunto nel primo tempo poi sparisce
Di Francesco 5: del tutto fuori dal gioco
Verdi 5,5: propizia il rigore (che doveva tirare) e nulla di più
Destro 5: corre e si impegna ma l'unico pallone che gli arriva lo sbaglia malamente

Donsah 5,5: poco da segnalare

Falletti 5:del tutto inutile
Okwonko 5: sbaglia tutto, a cominciare dai tacchetti
 

Donadoni 4: l'allenatore ha colpe realtive nelle singole sconfitte, ma qui abbiamo un cambio modulo inutile e poco compreso, un cambiamento tardivo, scelte dei singoli poco felici, rigorista decisamente errato, e soprattutto un atteggiamento di squadra intollerabile

Migliore in campo: Mirante
Peggiore in campo: Pulgar

Voto squadra: 4,5

TORINO - BOLOGNA 3 - 0

Parte il girone di ritorno e il Bologna propone forse la peggior prestazione vista almeno in questo campionato: squadra sfaldata, lenta, approssimativa, tecnicamente indecente. Quando si dovrebbe essere arrivati al punto di vedere un gruppo omogeneo, ci si ritrova con un gruppo di giocatori che non riescono a fare due passaggi di seguito, che sbagliano facili ripartenze, che perdono costantemente uomo e posizione, lasciandosi schiacciare da una squadra, il Torino, obiettivamente abbordabile. Situazione delicata che si spera di risolvere con la pausa e il mercato (anche se le notizie attuali non aiutano a sperare). Si preannuncia un ritorno di sofferenza (inutile).

martedì 2 gennaio 2018

Le pagelle di Bologna - Udinese

Mirante 6: non direttamente colpevole sui gol, bravo nel respingere nel secondo tempo, ma sembra mancare della giusta reattività (dovrebbe rivedere la partita di Bizzarri per imparare le uscite)
Mbaye 5,5: tanti piccoli errori di posizione, poco incisivo
Gonzalez 5,5: reattivo come un paracarro
Helander 5,5: tra i pochi a impegnarsi, errori per compensare le mancanze altrui
Masina 5,5: come sempre alti e bassi, paga forse per colpe non sempre sue
Donsah 5,5: ogni tanto ha il giusto "strappo" ma poi si perde nella finalizzazione
Pulgar 6: non fa errori e si fa sempre trovare pronto
Nagy 5,5: troppo leggero, fatica a trovare la giusta posizione
Di Francesco 5,5: ritorna dopo l'infortunio con tanta voglia di fare ma troppo caotico
Verdi 6: trova il gol ma poi poco altro
Destro 6,5: si impegna fino all'ultimo sia in attacco che in copertura, sfortunato sulla girata davanti al portiere

Palacio 5,5: deve ritrovare la giusta forma e concentrazione

Falletti 5,5:del tutto inutile
Taider 6: fa il suo
 

Donadoni 5,5: le solite mancanze in difesa, il solito affanno in attacco, le solite dichiarazioni a fine gara

Migliore in campo: Destro
Peggiore in campo: Gonzalez

Voto squadra: 5,5

BOLOGNA - UDINESE 1 - 2

Si conclude il girone di andata ed il Bologna non cambia registro, riuscendo ancora una volta a fallire l'occasione di fare il salto di qualità: contro una squadra che pure essendo ben organizzata e in forma, non si riesce a trovare la giusta mentalità offensiva, lasciando al caso e ai singoli gli sporadici attacchi. L'Udinese non deve fare molto, solo aspettare i buchi difensivi che puntualmente si aprono ed approfittarne, l'organizzazione difensiva riuscirà poi a mantenere il risultato.
Copione già visto, anche il soltio arbitraggio rivedibile con VAR che con noi funziona a singhiozzo.
Poco da aggiungere se non sperare in un anno migliore, magari con qualche rinforzo utile in quel di gennaio.

domenica 24 dicembre 2017

Le pagelle di Chievo - Bologna

Mirante 6,5: nonostante qualche incertezza nelle uscite, due salvataggi fondamentali, sarà ritrovato?
Mbaye 5: errori di posizione e poca reattività nel bloccare gli avversari
Gonzalez 5: poco reattivo e mal posizionato
Helander 6: la difesa non brilla ma lui non sbaglia
Masina 6: alti e bassi, qualche mancanza in difesa ma propizia il secondo gol
Poli 5: poco lucido, doppia ammonizione (entrambe molto al limite) evitabile
Pulgar 6: fa il suo senza eccessi, meglio in copertura
Nagy 5,5: si muove molto ma troppo leggerino
Krejci 5: figura ectoplasmatica, mai in partita, sbaglia davanti al portiere
Verdi 7: determina gioco e risultato, pronto sul gol
Destro 7: i crede e trova una doppietta, terzo gol presentato sul piatto d'argento ma ha lucidità di segnare

Torosidis 6: più concreto del compagno

Maietta 6,5: pochi minuti ma salva un gol già preso
Donsah 6: tampona il centrocampo con l'uomo in meno
 

Donadoni 6,5: la squadra non ha sempre la giusta mentalità, ma trova comunque la vittoria, ridisegna bene la squadra nel finale in inferiorità

Migliore in campo: Destro
Peggiore in campo: Poli

Voto squadra: 6,5

CHIEVO - BOLOGNA 2 - 3

Il Bologna come un ottovolante: dopo le sconfitte contro Milan e Juventus, i rossoblu riescono ad espugnare il campo del Chievo in una partita rocambolesca, che ci vede per due volte in vantaggio e raggiunti, alla fine trovare il successo con una papera del difensore del Chievo.
A differenza di altre partite però i rossoblu sembrano crederci, anche se dopo aver trovato il gol su angolo si adagiano sui soliti triangolo tra difensore e portiere, lasciando agli avversari la possibilità di alzare il baricentro e trovare la via della porta.
Ma la partita sembra indirizzata nonostante i soliti errori difensivi e da giocatori insospettabili (l'espulsione di Poli del tutto evitabile), così non basta al Chievo il pareggio al gol di Verdi, Cacciatore si adagia al suolo al limite dell'area e Destro ha la lucidità per colpire. 
Finale da cardiopalma ma tre punti fondamentali.

martedì 19 dicembre 2017

Le pagelle di Bologna - Juventus

Mirante 5: un gol sulla coscienza, un secondo quasi, sempre poco reattivo e mai pronto alle uscite, sul finale due buone parate ma ormai troppo tardi
Mbaye 5: mal posizionato e troppo falloso, partita da dimenticare
Gonzalez 5: sempre poco reattivo, fatica a trovare la giusta posizione
Helander 6: come sempre poco elegante, ma efficace, tra i pochi a salvarsi
Masina 5: decisa involuzione, male in attacco e poco presente in difesa
Poli 6: tra gli ultimi ad arrendersi, lotta e corre, sul finale due salvataggi
Pulgar 5,5: timido e poco reattivo
Donsah 5,5: quasi mai in partita, peraltro l'unico tiro in porta è stato suo
Okwonko 5: fallisce la partita da titolare, poco incisivo, disastroso nelle coperture
Verdi 5,5: deve adattarsi a fare il terzino aggiunto ed esce dal gioco
Destro 5: corre ma non si fa trovare pronto sulle poche palle che arrivano, causa il fallo (inutile) sul primo gol: c'è poco da ridere

Petkovic 5: mai in partita

Krejci 5,5: come sopra
Falletti 5,5: corre ma senza efficacia


 

Donadoni 4,5: non imposta la giusta mentalità, crea un caso dove non ci sarebbe bisogno, poteva evitare certe uscite in conferenza stampa

Migliore in campo:Poli
Peggiore in campo: Mirante

Voto squadra: 4,5