BFC

BFC

giovedì 24 maggio 2018

UDINESE - BOLOGNA 1 - 0

PAGELLE

Da Costa 6: tra i meno peggio, può poco sul gol
Torosidis 5: lento e poco reattivo
Romagnoli 5,5: tra i meno peggio, ma dato il risultato non può essere sufficiente
De Maio 5: difficile trovare qualcosa di ben fatto nella sua partita
Masina 5: fatica non poco in copertura, poco in fase offensiva
Crisetig 5: troppi errori in copertura e bassa costruzione di gioco
Dzemaili 5: inguardabile
Poli 5,5: si adegua alla pochezza della squadra
Orsolini 5: sacrificato a fare il terzino che non è il suo ruolo
Verdi 5,5: sottotono
Avenatti 5: non tira in porta, non alza la squadra, a cosa serve?

Krejci 5,5: una sola azione degna di nota
Falletti 5:
improponibile in serie A
Di Francesco sv

 

Donadoni 5: si poteva dare un piccolo impulso al finale di stagione ma si perde l'ennesima occasione, se può poco sugli errori individuali la mancanza di gioco offensivo ricade su di lui

Migliore in campo: Da Costa
Peggiore in campo: Avenatti

Voto squadra: 5

martedì 15 maggio 2018

BOLOGNA - CHIEVO 1 - 2

Era abbastanza evidente che da queste ultime partite non ci si dovesse aspettare molto, considerando la fine degli obiettivi (qui ci sarebbe da discutere ma tant'è), però dover necessariamente perdere sempre si poteva evitare. Il Chievo arrivava per fare punti salvezza ma non è mai sembrato particolarmente arrembante e i gol nascono soprattutto dalle solite mancanze difensive, poi è bastato chiudersi sapendo benissimo che in costruzione i rossoblu mai avrebbero segnato. Ed è propio questa la mancanza principale della gara e della stagione, l'incapacità di rendersi pericolosi in fase di costruzione: interminabili passaggi tra i difensori che si perdono quasi sempre nel nulla.
Ormai il campionato è finito, ma queste sconfitte devono fare esperienza per la costruzione della squadra del prossimo anno.

PAGELLE

Mirante 6: un buon salvataggio poi può poco sui gol
Mbaye 5: indolente e poco attento, perde l'uomo sul primo gol
Helander 5,5: da solo può poco, sul secondo gol poteva fare meglio
De Maio 5: difensore inguardabile, sbaglia due conclusioni relativamente semplici in fase offensiva
Masina 5,5: tra i meno peggio, ma diversi errori in fase di copertura
Pulgar 6: qualche buono spunto nel primo tempo poi va in affanno
Dzemaili 5: troppi errori, decisamente da non schierare
Poli 6:fa sempre il suo senza però dare il giusto apporto in fase offensiva
Palacio 5,5: decisamente in affanno, sbaglia una facile occasione
Verdi 6,5: quando gioca il Bologna diventa pericoloso, dura però un tempo
Destro 5: una sola occasione e la sbaglia

Avenatti 5: completamente inutile
Falletti 5:
fumoso e inconcludente
Donsah sv

 

Donadoni 5,5: cambia alcuni interpreti ma non cambia la musica, può poco sugli sbagli dei singoli, di più sulla mancanza di gioco

Migliore in campo: Verdi
Peggiore in campo: Mbaye

Voto squadra: 5

lunedì 7 maggio 2018

JUVENTUS - BOLOGNA 3 - 1

Da questo campionato non ci si aspetta più nulla e la sconfitta a Torino era scritta in principio, ma la squadra ha dimostrato un sussulto di grinta e voglia che tante volte è mancato. Poi questo voglia di far risultato è stata annullata dagli errori individuali (Mirante ancora una volta e De Maio decisamente inguardabile) e dalla "solita" interpretazione arbitrale (non per trovare scuse ma sul rigore Rugani andava espulso, sul gol del vantaggio c'era un fallo evidete), ma ormai siamo abituati a tutto. Peccato non riuscire a capitalizzare le occasioni: si deve però avere sempre la stessa grinta di sabato.

PAGELLE

Mirante 5: due buone parate nel primo tempo poi un errore di valutazione imperdonabile per un uomo della sua esperienza
Mbaye 6: schierato centrale non demerita, in fascia va ancora in sofferenza
Romagnoli 5,5: crea danni e poi li recupera, nel complesso però poco sicuro
De Maio 4,5: mezza gara nella media poi due errori decisamente inguardabili
Keita 5,5: accusa il peso dell'emozione
Crisetig 6: elementare in costruzione, nullo in copertura, ma nel complesso sufficiente; si conquista il rigore
Nagy 5: ancora una volta del tutto inutile nonostante si muova parecchio
Poli 6: combattivo e poco costruttivo, ma tra i migliori
Krafth 5,5: perde troppo spesso l'uomo, trova un palo più per suo errore che per volontà
Verdi 6,5: per metà partita uomo in più, poi si spegne
Avenatti 5: non alza la squadra, non tira in porta, sbaglia gli appoggi...

Palacio 6: gioca pochi minuti ma si vede la differenza
Destro 6:
non incide ma cerca la soluzione offensiva
Trosidis 5:
disastroso
 

Donadoni 5,5: schiera una formazione inedita ma ancora una volta gli uomini di esperienza gli danno problemi. Sostituzioni rivedibili

Migliore in campo: Verdi
Peggiore in campo: De Maio

Voto squadra: 5,5

martedì 1 maggio 2018

BOLOGNA - MILAN 1 - 2

Ancora una volta i rossoblu devono soccombere ad una squadra che non è parsa particoalrmente brillante ma è stata capace di approfittare delle mancanze concesse. Il campionato non ha più obiettivi, ma si sperava in un finale diverso, invece la solita squadra svogliata che dopo essere passata in svantaggio non dimostra reazione, i soliti passaggi tra difensori che si perdono poi nel nulla, nessuno che si propone, nessuno che prova un inserimento.
Sconfitte ci possono stare e ce ne saranno anche altre, ma l'atteggiamento continua ad essere quello sbagliato.

PAGELLE

Mirante 5,5: dorme sui due gol, poi si risveglia per un paio di buoni interventi ma troppo tardi
Gonzalez 5,5: solito svogliato e poco reattivo, con l'aggravante degli errori di impostazione
Mbaye 6: gioca la sua partita senza errori
De Maio 6,5: nulla di eccezionale ma date le medie precedenti un partitone, non sbaglia nulla e segna
Masina 5,5: controlla in difesa ma spesso troppo in affanno
Pulgar 4,5: due errori due gol, sul terzo errore è salvato dal palo
Nagy 5: inutile
Poli 6: ce ne vorrebbero dieci come lui, ma da solo può poco
Orsolini 6: gioca con impegno trova un gol ingiustamente annullato
Verdi 5,5: poco propositivo e abbastanza opaco
Palacio 6: risente della stagione, ma fa il suo cercando di alzare la squadra

Romagnoli 6: senza errori
Avenatti 5:
poco e male
Keita ng

 

Donadoni 5,5: gli errori dei singoli non sono colpa sua, ma l'impostazione della gara si e non ci siamo

Migliore in campo: De Maio
Peggiore in campo:Pulgar

Voto squadra: 5

giovedì 26 aprile 2018

CAGLIARI - BOLOGNA 0 - 0

Partita di fine stagione tra una pericolante ed una squadra che da tempo ha poco da chiedere al campionato: un pareggio già scritto, considerando anche la poca pericolosità offensiva delle due squadra. Bologna come al solito poco convinto e troppo rinunciatario. Un punto che muove la classifica ma non aggiunge nulla ad un campionato anonimo.

PAGELLE

Mirante 6: una parata e una partita da spettatore
Gonzalez 5,5: sempre poco reattivo anche se fa meno danni del solito
Romagnoli 5,5: qualche errore di troppo
De Maio 6: partita non eccelsa ma meglio del solito
Masina 6: modulo più adatto a lui, discreto in proposizione
Dzemaili 5,5: appannato
Crisetig 5: troppi errori in marcatura, elementare in costruzione
Poli 6: fa il suo con la solita grinta
Orsolini 6: sacrificato alla copertura, non sbaglia
Verdi 5,5: deve cambiare il corso della partita ma non riesce, imrpeciso sui calci da fermo
Palacio 5,5: fatica anche se ancora l'uomo migliore in attacco

Nagy 5,5: impalpabile
Mbaye 6:
pochi minuti ma salva la sua porta
Krejci ng

 

Donadoni 6: fa un parziale turn-over, squadra bollita e senza grinta

Migliore in campo: Mirante
Peggiore in campo:Crisetig

Voto squadra: 6

giovedì 19 aprile 2018

SAMPDORIA - BOLOGNA 1 - 0

Ancora una gara gettata al vento dai rossoblu che perdono all'ultimo istante come ormai tante volte ci è capitato di vedere. Se da una parte il pareggio era il risultato più giusto, dall'altra si deve rimarcare il fatto che oltre ad una papera di Viviano ed un tiro di Palacio, gli uomini di Donadoni non hanno mai portato pericoli alla porta avversario. Com un attacco inesistente ed una difesa spesso disattenta diventa facile perdere le partite.
Ieri il gol allo scadere era del tutto evitabile con un po' di intelligenza (tenere palla gli ultimi minuti) e attenzione (in quattro a guardare Zapata tirare), ed è vero che tutto serve a crescere ma ormai le somme si sono tirate.

PAGELLE

Mirante 6: un paio di interventi, attento, sul gol incolpevole
Gonzalez 5: reattivo come un blocco di marmo, effettua un buon intervento a metà gara poi probabilmente gli sembra di aver fatto troppo e si spegne
Romagnoli 6: grave errore e buon recupero, alti e bassi ma può stare in campo
Helander 6: poco elegante ma efficace, spesso nel centro del mirino perchè è l'unico che segue l'azione
Masina 6: fa il suo senza errori
Dzemaili 5: tanti errori ed imprecisioni
Crisetig 5: in marcatura non pervenuto, in costruzione poco o nulla
Nagy 5,5: tanta corsa ma tanta confusione
Di Francesco 5,5: sacrificato in fascia si vede poco
Verdi 6: ormai deve fare tutto da solo, poco lucido sui piazzati
Avenatti 5,5: non riesce a dare profondità, un paio di sponde non bastano

Keita 6: buon esordio, reattivo e veloce, alcuni errori di inesperienza
Palacio 6:
in attacco fa meglio lui in 5 minuti che gli altri nel resto della gara
Orsolini ng

 

Donadoni 5,5: squadra che non riesce ad esprimere gioco, troppi errori in difesa, cambi tardivi

Migliore in campo: Mirante
Peggiore in campo:Crisetig

Voto squadra: 5,5

lunedì 16 aprile 2018

BOLOGNA - VERONA 2 - 0

Il Bologna svolge il suo compito senza però particolari entusiasmi: se l'inizio della partita è sicuramente promettente, dopo il gol i rossoblu, ancora una volta, si accontentano e pensano più a difendersi che a costruire gioco. In questo modo, come tante volte abbiamo già visto, fanno si che la squadra avversario possa riprendersi ed aggredire, dovendo poi nel finale soffrire più del lecito. Il secondo gol è più casuale che cercato. Alla fine però si conta la vittoria e la salvezza che pr non era mai stata in discussione. Si può fare di più, si può fare meglio.

PAGELLE

Mirante 6: quasi inoperoso, attento sull'unico tiro nello specchio
Mbaye 5,5: poco attento e frettoloso, deve fare meglio
De Maio 5,5: gli avversari alla fine non sono troppo pericolosi, ma lui ci mette sempre del suo
Helander 6: attento e preciso
Masina 6: alti e bassi, anche lui può fare meglio
Dzemaili 6: poco preciso ma anche l'unico che tira due volte in porta
Pulgar 6: non una grande partita ma di sostanza
Poli 6,5: lotta e corre su tutti i palloni, finchè ne ha
Palacio 6: fatica molto ma si vede la differenza
Verdi 6,5: quando la squadra attacca è il migliore, poi sacrificato a difendere
Destro 6: gara di supporto alla squadra, gli manca lo spunto

Crisetig 5,5: non gioca mai, si capisce il perchè
Nagy 6:
con lui il centrocampo va in sofferenza, sufficienza per il gol
Di Francesco 6:
buono spunto iniziale
 

Donadoni 6: raggiunge l'obiettivo senza entusiasmare, la partita riflette la sua impronta nel bene e nel male

Migliore in campo: Verdi
Peggiore in campo: De Maio

Voto squadra: 6