BFC

BFC

venerdì 5 febbraio 2016

FROSINONE - BOLOGNA 1 - 0

Dopo due buone vittorie il Bologna si trova, nell'orribile turno infrasettimanale alle 18.30, sul campo di un Frosinone alla ricerca disperata di punti salvezza. Considerando le tre partite in pochi giorni, Donadoni opta (giustamente) per un turnover atto a salvaguardare i migliori; la lodevole iniziativa però dimostrerà che il Bologna ha solo un numero contato di titolari, le riserve non sono decisamente all'altezza. La partita, come previsto, si rivela brutta e complicata, complice un Frosinone molto ruvido e un arbitro molto parziale (nonchè incompetente, considerando evidenti errori). Quando il pareggio sembrava il risultato pù ovvio, una palla persa malamente da Taider (il peggior in campo) costringe Oikonomu all'ingenuità del tocco di mano e conseguente espulsione. Rimasti in 10 e senza il miglior difensore, si poteva poco: la differenza poi è tutta nelle mani della terna arbitrale che fischio un rigore su un'azione con due uomini in giallo in evidente fuorigioco. Per inciso, le partite non si perdono per l'arbitro (si poteva segnare prima e stare tranquilli), ma spesso e volentieri sono "rovinate" da decisioni errate, in generale senza riferirmi al Bologna, a dimostrazione che la categoria ha bisogno di decisi miglioramenti e magari aiuti (la moviola in campo?).
Alla fine arriva dunque una sconfitta che non muove la classifica nè le prospettive (in ogni caso a tratti non si è visto un brutto Bologna).

Nessun commento:

Posta un commento