BFC

BFC

venerdì 27 gennaio 2017

Le pagelle di Bologna - Torino

Mirante 6,5: non molto impegnato ma quando deve intervenire è determinante
Krafth 6,5: meglio del titolare del ruolo, spinge quando può ed è lucido in fase difensiva
Oikonomu 6,5: dopo i grandi errori, una gara attenta e precisa
Maietta 6: fatica e a volte perde la posizione ma sul tutto sufficiente
Masina 6: fa il suo compito senza particolari alti o bassi
Nagy 6: non particolarmente brillante ma molto volenteroso
Pulgar 6: il meno lucido del gruppo, manca sopratutto in fase di interdizione
Dzemaili 7,5: lotta e segna due gol, fondamentale
Di Francesco 6: qualche sprazzo, anche importante
Krejici 6,5: fa poco ma l'assist per il primo gol è importante
Destro 5,5: continua a mancare in fase offesinva, qualche cosa la combina anche ma al momento decisivo non è mai presente

Donsah 6: regge bene il ruolo
Verdi 6,5: pochi minuti e un paio di azioni travolgenti
Rizzo sv


Donadoni 6,5: finalmente una partita positiva dove i reparti non sono sembrati allo sbando; che abbia capito cambi e posizioni?

Squadra 6,5

Il migliore: Dzemaili
Il peggiore: Destro

BOLOGNA - TORINO 2 - 0

I rossoblu erano reduci da una vittoria poco convincente contro il Crotone, ma soprattutto da una buona prova in Coppa Italia, dove sono riusciti ad impensierire l'Inter di Pioli cedendo solo ai supplementari. Il ritorno al campionato prevede l'incontro casalingo contro un Torino in cerca di punti Europa che ci aveva ben strapazzato all'andata.
Il Bologna però sembra aver trovato un trend positivo e riesce subito a indirizzare la gara nel verso giusto: avversarsi bloccati e ripartenze, anche se non sempre efficaci. La gara la risolvere l'uomo più in forma del momento, un Dzemaili che risulta determinante sia a centrocampo che in fase finalizzativa, mancando sempre il bomber designato.
Alla fine una vittoria senza ombre che salva virtualmente la squadra e fa ben sperare per il proseguio, considerando anche l'ottimo rientro di Verdi.

lunedì 16 gennaio 2017

Le pagelle di Crotone - Bologna

Mirante 6: quasi mai impegnato, in un solo caso si salva bene
Torosidis 5,5: finchè è in campo non si dimostra all'altezza dell'esperienza che dovrebbe avere
Gastaldello 5,5: anche per lui infortunio, ma fatica a tenere la posizione
Maietta 6,5: alti e bassi ma alla fine è sempre quello che regge la difesa
Masina 5,5: svagato econfusionario, prova insufficiente

Nagy 6: non brilla particolarmente ma comunque prova sufficiente

Viviani 5: sbaglia tutto quello che tocca, alle volte anche in modo madornale
Dzemaili 6,5: come sempre corre e lotta, gol fondamentale, nel finale un paio di errori
Di Francesco 6: ci mette impegno anche se poco in partita
Krejici 5,5: viaggia a corrente alternata, si vede poco
Destro 5: in una partita dove doveva essere protagonista si perde nel nulla.

Krafth 6: partita senza errori, non si capisce perchè stia in panchina
Oikonomu 6: non sbaglia ed è già una novità
Pulgar sv


Donadoni 6: salvato da Dzemaili e da un avversario da serie inferiore, per il resto la squadra non dimostra miglioramento

Squadra 6

Il migliore: Dzemaili
Il peggiore: Viviani

CROTONE - BOLOGNA 0 - 1

Prima gara del girone di ritorno ed il Bologna trova il Crotone quasi retrocesso con decine di gare di anticipo: per i calabresi la gaa è una sorta di ultima spiaggia mentre per la squadra di Donadoni si tratta di un'occasione per togliersi dalla zona calda.
L'approccio dei rossoblu alla gara è dei peggiori, come troppo spesso ci hanno abituato in questo campionato, ma la pochezza degli avversari fa in modo che non si corrano veri pericoli. Nonostante la difficoltà di fare azioni e la mancanza di giocatori chiave, il Bologna riesce comunque a vincere con un tiro di Dzemaili, che ancora una volta si dimostra uno tra i pochi a crederci.
Vittoria importante che forse ci togli definitivamente dalla corsa salvezza, ma prestazione ancora insufficiente che preoccupa per il prosieguo del campionato, dove ci si dovrebbe "togliere delle soddisfazioni".

giovedì 12 gennaio 2017

Le pagelle di Juventus - Bologna

Mirante 5,5: poche colpe (qualcuna si), ma poca reattività nelle uscite
Torosidis 5: continuiamo ad avere un giocatore in meno sulla fascia sinistra, non copre non attacca
Oikonomu 4,5: si perde due volte l'attaccante, ingenuo sul rigore, bocciatura evidente
Maietta 5,5: fa quel che può ma con una difesa in sbando fatica anche lui
Masina 6: il meno peggio, attento in copertura, cerca qualche azione offensiva

Donsah 5,5: primo tempo da dimenticare, meglio nel secondo ma poca roba

Viviani 5: non copre la mediana, sbaglia i passaggi di metri, se questo è il regista...
Dzemaili 6: corre e attacca da solo, gli manca il tempo nel tiro ma gli unici pericoli arrivano da lui
Di Francesco 6: corre e lotta senza freno, manca però nella fase finale
Krejici 5: timido e impalpabile
Destro 4,5: mai in gara, mai alza la squadra, mai in profondità, mai nulla...

Pulgar sv
Rizzo sv
Mounier sv


Donadoni 5,5: ci si aspettava una squadra con un approccio diverso invece nulla, la formazione "politica" ha fallito speriamo sia utile per il mercato

Squadra 5

Il migliore: Di Francesco
Il peggiore: Oikonomu

JUVENTUS - BOLOGNA 3 - 0

Dopo una lunghissima pausa i rossoblu tornano in campo nell'incontro peggiore, contro la capolista fuori casa: le aspettative sulla carta non sono ovviamente molte, considerando il divario tecnico tra le due squadre. Quello che ci si sarebbe aspettato dagli uomini di Donadoni era una cattiveria agonistica per tutta la gara, quella voglia di vincere che spesso non abbiamo visto nel Bologna, a differenza di altre squadre pari livello. Anche questa volta però siamo stati delusi da una squadretta che ha svolto il suo compitino ma si è sgonfiata troppo presto, poco illuminata dai suoi uomini più rappresentativi: certo la salvezza non passa da queste gare ma un approccio diverso serve anche per prepararsi agli scontri diretti. Poi i rossoblu hanno anche dimostrato di poter fare gioco, mancando però nella fase conclusiva, e la Juventus ha avuto ancora una volta il solito regalo arbitrale quando non ce ne sarebbe stato bisogno (con il beneplacido del viscido commento di Sky).